Ecografia Morfologica Estesa

Dott. Giovanni Zerlotin - Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Trento - Centro Servizi Sanitari Via Lunelli, 32 - tel. 0461 828485

Testo pubblicato grazie alla collaborazione del Dott. Wolfgang Moroder – www.ecofetale.com
Casa di Cura Bonvicini – Via Pacher, 12 – 39100 Bolzano – telefono 0471 442700

Esame anatomico del feto
Dalle statistiche neonatali sappiamo che il 2-3% dei neonati è affetto da malformazioni. Tali anomalie sono prevalentemente a carico degli organi interni (sistema nervoso centrale, cuore, reni) ma anche dello scheletro. La maggioranza delle malformazioni congenite nella popolazione generale non è dovuta alle malattie cromosomiche perché queste sono più rare (circa il 2-3 per mille dei neonati).
Sappiamo anche che la grande maggioranza delle malattie cromosomiche è associata a malformazioni degli organi fetali o a segni ecografici e pertanto una negativitá dell’esame ecografico permette anche di escludere una gran parte delle malattie cromosomiche del feto. Riteniamo che una buona ecografia possa individuare l’80-90% delle malformazioni fetali.

La qualità dell’esame ecografico fetale dipende soprattutto dalla esperienza e tecnica del medico ecografista, dalla qualità dell’ apparecchio ecografico ma anche da altri fattori quali la posizione della placenta, la posizione del feto, lo spessore dell’addome materno, la presenza di gemelli, il tempo dedicato all’esame.
Possiamo quindi rassicurare la coppia se l’esame ecografico fetale risulta negativo sulla salute fetale ma non è possibile escludere tutte le anomalie con certezza.

Biometria fetale
Oltre all’esame degli apparati ed organi fetali vengono eseguite con l’ ecografia allargata del secondo trimestre numerose misure (oltre 15) . I valori misurati sono confrontati con tabelle di riferimento per ogni giorno della gravidanza con lo scopo di valutare che la crescita fetale corrisponda alla epoca di gravidanza e che il corpo fetale sia ben proporzionato. Alcune misure biometriche, se molto anomale, possono anche essere indicative di malattia cromosomica del feto.

Cuore fetale
La prevalenza delle malformazioni cardiache fetali nelle gravidanze non a rischio é intorno al 5-8 per mille. Con l’ ecografia morfologica estesa viene eseguito anche un esame dettagliato del cuore fetale.

Sesso fetale
Con la ecografia morfologica estesa sono anche esaminati i genitali del feto e, se la gestante lo desidera, viene comunicato il sesso fetale alla coppia.

Esame eco Doppler del feto
L’ esame eseguito con Doppler spettrale e Doppler colore ha lo scopo di perfezionare l’esame degli organi fetali e la funzionalitá del cuore fetale, di valutare la circolazione sanguigna fetale e la circolazione utero placentare.

Esame della circolazione utero placentare
La placenta viene alimentata da due circuiti che sono il circuito fetale attraverso il cordone ombelicale ed il circuito materno attraverso le due arterie uterine. E’ stato dimostrato che l’ esame dei flussi del sangue nelle arterie uterine ha un valore predittivo negativo per la gestosi (malattia della gravidanza con aumento della pressione sanguigna materna e perdita di proteine con le urine), cioè siamo in grado di sapere con notevole sicurezza che la gestosi non ci sarà se i parametri della circolazione uterina sono adeguati. Se all’esame del 2° trimestre di gravidanza la circolazione uterina non risulta normale questa puoÌ€ risultare normalizzata tardivamente ad un esame a ca. 24-26 settimane di gravidanza e risultare in un rischio basso di gestosi.

Ecografia del terzo trimestre
Al fine di escludere le patologie evolutive si consiglia a 30 settimane ca. un esame ecografico per valutare la crescita fetale, il volume del liquido amniotico, la placenta ed il flusso sanguigno placentare. Verranno inoltre esaminati gli organi interni (encefalo, cuore, polmoni, diaframma, reni, stomaco, intestino e vescica) al fine di escludere eventuali anomalie insorte nel corso della gravidanza.
La ecografia morfologica estesa eseguita da un medico esperto permette quindi di dare una valutazione molto ampia della anatomia fetale, dello sviluppo fetale e della circolazione utero placentare in tempi di esame ragionevolmente brevi (ca. 25-45 minuti) per potere rassicurare la coppia sullo stato di benessere del feto.

Dr. Wolfgang Moroder – Casa di Cura Bonvicini – Via Pacher, 12 – 39100 Bolzano – telefono 0471 442700

Ecografia Morfologica Estesa

RICERCA

© Dott. Giovanni Zerlotin | Ginecologo Trento - Powered by Medical Web | monofase
Translate »