Indicazioni alla Diagnosi Prenatale

Dott. Giovanni Zerlotin - Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Trento - Centro Servizi Sanitari Via Lunelli, 32 - tel. 0461 828485

Quali sono i casi in cui è particolarmente indicato eseguire gli esami relativi alla Diagnosi Prenatale?
Si ricorda che per gli esami di Diagnosi Prenatale invasiva (villocentesi e amniocentesi), comportando per il loro stesso carattere invasivo un rischio di aborto, non si ritiene corretto proporre la loro esecuzione come routine in tutte le gravidanze.

Le tecniche mediche della Diagnosi Prenatale trovano indicazione nei seguenti casi:

  • età materna avanzata (superiore a 35 anni),
  • storia di precedenti gravidanze con bambini affetti da anomalie cromosomiche,
  • genitori portatrici di anomalie cromosomiche,
    gravidanze a rischio per difetti del tubo neurale (NTD) o per errori del metabolismo,
  • storia familiare di sindrome di Down o altre anomalie cromosomiche,
  • indicazioni teratologiche (ad esempio in seguito ad assunzione di farmaci in gravidanza o malattie infettive).

Nella seguente tabella viene evidenziato il numero di nati vivi affetti da Sindrome di Down in relazione all’età materna.

Età Rischio Età Rischio
20 1 : 1528 33 1 : 574
21 1 : 1507 34 1 : 474
22 1 : 1481 35 1 : 384
23 1 : 1447 36 1 : 307
24 1 : 1404 37 1 : 242
25 1 : 1351 38 1 : 189
26 1 : 1286 39 1 : 146
27 1 : 1208 40 1 : 112
28 1 : 1119 41 1 : 85
29 1 : 1018 42 1 : 65
30 1 : 909 43 1 : 49
31 1 : 796 44 1 : 37
32 1: 683 45 1 : 28

Indicazioni alla Diagnosi Prenatale

RICERCA

© Dott. Giovanni Zerlotin | Ginecologo Trento - Powered by Medical Web | monofase
Translate »