Le domande più frequenti sulla Spirale (IUD)

Dott. Giovanni Zerlotin - Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Trento - Centro Servizi Sanitari Via Lunelli, 32 - tel. 0461 828485

Cos'è la spirale (IUD)?

spirale ginecologo trento
La spirale è un dispositivo che viene inserito dal Medico nell’utero. Il termine “spirale” deriva dalla presenza di un sottile filo di rame o argento che avvolge il dispositivo. Dall’estremità inferiore dell’IUD sporge un sottile filo che sporge per alcuni cm. in vagina.

Come funziona la spirale?

La spirale svolge la sua azione contraccettiva ostacolando la capacità degli spermatozoi di fertilizzare la cellula uovo. Essa determina inoltre una modificazione dell’endometrio (la parete interna dell’utero) in modo da renderlo inadatto all’impianto della gravidanza.

Quanto è efficace la spirale?

Il rischio di gravidanza con la spirale è del 1-2,5%.

Chi può usare la spirale?

La spirale è consigliata per le donne che hanno già avuto una gravidanza.
Per le donne che non hanno mai partorito può essere più difficoltoso l’inserimento del dispositivo nell’utero, ed inoltre può essere più facile una sua espulsione (e quindi inefficacia).
La spirale può essere il contraccettivo di scelta per le donne che non possono usare la contraccezione ormonale.

Chi non può usare la spirale?

Non possono usare la spirale le donne che presentano una delle seguenti condizioni (controindicazioni):
– gravidanza,
– tumori ginecologici,
– infezioni genitali in atto,
– sanguinamento genitale da causa non accertata,
– pregresse gravi infiammazioni genitali o gravidanze extrauterine,
– flussi mestruali abbondanti (con la spirale il flusso aumenterebbe ancora di più),
– presenza di fibromi o anomalie della cavità uterina che impediscano una ottimale applicazione.

Quali sono i vantaggi della spirale?

– Elevata efficacia,
– comodità d’uso,
– non comporta l’assunzione di farmaci (a differenza della contraccezione ormonale),
– non interferenza con il rapporto sessuale (a differenza del preservativo).

Quali sono gli svantaggi della spirale?

– Possibile lieve dolore in occasione di inserimento o rimozione del dispositivo,
– talora dolore in occasione delle mestruazioni,
– non protegge dalle infezioni a trasmissione sessuale,
– flusso mestruale più abbondante (quindi sconsigliata a chi ha già flussi abbondanti),
– rari casi di perforazione uterina o infezioni in occasione dell’applicazione.

La spirale interferisce con il rapporto sessuale?

La presenza della spirale non esercita alcuna interferenza con il rapporto sessuale.

E' possibile usare gli assorbenti interni con la spirale?

E’ preferibile comunque non usare abitualmente assorbenti mestruali interni (tamponi), in quanto la ritenzione in vagina del sangue mestruale può favorire lo sviluppo di infezioni. In presenza della spirale, in caso di utilizzo degli assorbenti interni, si raccomanda di cambiarli spesso. Inoltre è bene fare attenzione, in occasione della rimozione degli assorbenti dalla vagina, a non fare trazione sul filo dell’IUD (possibile spostamento o rimozione dell’IUD).

spirale IUD ginecologo trento

Le domande più frequenti sulla Spirale (IUD)

RICERCA

© Dott. Giovanni Zerlotin | Ginecologo Trento - Powered by Medical Web | monofase
Translate »